Perdersi a Verona

Nuovi punti di vista

Verona come non l’avevi mai vista!

Abbiamo invitato i partecipanti ad un concorso davvero innovativo: immortalare punti di vista diversi della città, meno vincolati alla tradizione, esplorando Verona e le sue strade, luoghi marginali e lontani dai grandi flussi turistici.

Il concorso si è svolto on line dal 14 dicembre 2017 al 30 gennaio 2018 e la partecipazione è stata molto ampia: circa 190 iscritti e un totale di 830 fotografie inviate.

Una giuria, composta da fotografi e architetti, ha selezionato le 30 fotografie finaliste.

La mostra offre uno sguardo diverso sulla città: periferie silenziose o piazze centrali, ma tagliate da ombre che le reinventano.

Passanti che camminano solitari creano la suggestione di una città deserta, sospesa nel tempo, dove anche i luoghi frequentati da centinaia di turisti ogni giorno sembrano diversi, misteriosi.

Netta la prevalenza di immagini in bianco e nero, che con i giochi di chiaroscuro, danno densità e dimensione a monumenti e strade. Le fotografie a colori rendono invece il senso della spazialità e delle linee, con il sapiente uso delle tonalità a contrasto o in armonia.

In esposizione i 30 scatti finalisti
Palazzo Barbieri – Piazza Bra

Aperta al pubblico, ingresso libero

Da lunedì a sabato
ore 10 – 18.
Domenica chiuso.

Guarda tutti gli scatti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter

Privacy - Presa visione dell'informativa, e ai sensi del Dlgs. 30 giugno 2003, n. 196, presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per accedere ai servizi web e ai mailing services riservati agli utenti on-line dello IAT di Verona.

Archivio newsletter