Alla scoperta del Cimitero Monumentale

Non lasciarti sfuggire la possibilità di ammirare e conoscere la storia del principale camposanto di Verona, che custodisce le tombe di illustri personaggi come Emilio Salgari e Umberto Boccioni...

Approfondisci

Genio e follia

La nuova affascinante rassegna teatrale a cura dell'associazione culturale IDEM - percorsi di relazione. L'imperdibile appuntamento veronese con la cultura.

Approfondisci

Turista nella mia città

Da ottobre a maggio, ingresso a 1 euro nei musei civici della città di Verona! Perché "la cultura è l’unico bene dell’umanità che, diviso fra tutti, anziché diminuire diventa più grande"...

Approfondisci

Nuove esposizioni ai Musei veronesi

I Musei Civici di Verona fanno il cambio di stagione! Dal mese di ottobre tante novità, nuove mostre, attività didattiche e percorsi espositivi vi aspettano negli enti museali della bella Verona...

Approfondisci

Informazioni Utili

Una gita nei dintorni? Prepara la tua visita! Tutte le brochure disponibili, facili da scaricare e multilingue. Informazioni utili ed itinerari per visitare senza pensieri la bella Verona e tutto il suo territorio.

Approfondisci
Città con oltre due millenni di storia, Verona è oggi il secondo centro del Veneto per vivacità e consistenza delle sue attività economiche, oltre ad essere una frequentata meta turistica internazionale.

Luoghi

Arena di Verona

Piazza Bra

È uno dei più grandi anfiteatri in Italia e il monumento più famoso di Verona. In questo edificio, costruito dai Romani attorno alla metà del I secolo d.C., si svolgevano diversi tipi di spettacolo: combattimenti tra gladiatori e cacce ad animali feroci ed esotici. La forma ellittica è concepita per accogliere un gran numero di spettatori (circa 30.000) e per dare ai giochi spazio sufficiente. Venne edificato all’esterno delle mura della città romana per favorire l’afflusso degli spettatori ed evitare affollamenti nel centro urbano.

L’esterno
Dell’anello esterno dell’Arena, che ne costituiva la facciata, si conserva solo un breve tratto, la cosiddetta Ala. Sotto il regno di Teodorico (493-526 d.C.) l’anello esterno fu in parte demolito per la costruzione della seconda cinta muraria della città e, fino al Rinascimento, l’Arena fu usata come cava di pietra. Nella facciata, costruita con blocchi di pietra calcarea lavorati a bugnato della Valpolicella, è impiegato un solo ordine architettonico, il tuscanico.

L’interno
Costituito da due parti principali: al centro l’arena, dove si svolgevano gli spettacoli, e attorno la cavea a gradinate per il pubblico. In antico l’arena era separata dalle gradinate per mezzo di un podio, sopra il quale si trovavano forse reti per garantire la sicurezza degli spettatori. La cavea, ora con gradoni ricostruiti, era suddivisa in settori orizzontali per mezzo di camminamenti ed in alto presentava un porticato coperto da un tetto.

L’anfiteatro dopo l’età romana
Dal medioevo gli “arcovoli” esterni vennero dati in affitto dal Comune: fino al XVI secolo vi furono relegate le prostitute, poi vi trovarono posto botteghe artigianali. Lo spazio interno fu adibito nel corso del tempo a diversi usi, come l’amministrazione della giustizia, feste, spettacoli, corse; nel 1913 fu rappresentata la prima volta l’Aida di Verdi e da allora questo monumento divenne la sede di stagioni liriche estive.

Info
aperto il lunedì dalle 13.30 alle 19.30
da martedì a domenica dalle 8.30 alle 19.30
(la biglietteria chiude alle 18.30) 

Biglietti

  • intero: € 10,00
  • ridotto gruppi, anziani (over 60) e studenti: € 7,50
  • ridotto scuole/ragazzi 8-14 anni (solo accompagnati): € 1,00
  • ridotto residenti nel Comune di Verona: € 1,00
  • cumulativo Maffeiano/Arena intero: € 11,00 – ridotto: € 8,00
  • ingresso gratuito: anziani (over 65) residenti nel Comune di Verona – portatori di handicap e loro accompagnatori – bambini fino a 7 anni – con VeronaCard

Casa di Giulietta

Via Cappello 23

Il Museo Casa di Giulietta ha sede in una solida costruzione di impianto medievale, dove forse sin dal XIII secolo risiedeva la famiglia Dal Cappello, che dà il nome alla via e il cui emblema è scolpito in un rilievo nella chiave di volta dell’arco interno del cortile dell’edificio.
L’intero complesso è stato oggetto nel corso dei secoli di numerosi interventi di restauro e ristrutturazione, passando per le mani di diversi proprietari. Cresceva intanto la leggenda e la credenza popolare che lo identificava come casa natale di Giulietta Capuleti e il Comune di Verona nel 1907 reputò opportuno acquisire almeno parte dell’intero complesso di età medievale.

Info
aperto il lunedì dalle 13.30 alle 19.30
da martedì a domenica dalle 8.30 alle 19.30
(ultimo ingresso alle 18.45)

Biglietti

  • intero: € 6,00
  • ridotto gruppi, anziani (over 60) e studenti: € 4,50
  • ridotto scuole/ragazzi 8-14 anni (solo accompagnati): € 1,00
  • cumulativo Tomba/Casa di Giulietta: intero € 7,00 – ridotto: € 5,00
  • ingresso gratuito: anziani (over 65) residenti nel Comune di Verona – portatori di handicap e loro accompagnatori – bambini fino a 7 anni – con VeronaCard

Museo di Castelvecchio

Il Museo di Castelvecchio espone importanti collezioni di arte medievale, rinascimentale e moderna (fino al XVIII secolo). Nelle 29 sale dipinti, sculture, reperti archeologici, armi, monete e medaglie, disegni, stampe e lastre fotografiche di inestimabile valore.

Il restauro, iniziato alla fine degli anni ’50, ha visto collaborare strettamente il direttore Licisco Magagnato e il progettista Carlo Scarpa sia nel pensare un restauro filologico degli spazi, sia nello scegliere e collocare le opere funzionalmente ed emotivamente più vicine all’idea di museo come opera d’arte totale.

Info
aperto il lunedì dalle 13.30 alle 19.30

da martedì a domenica dalle 8.30 alle 19.30
(ultimo ingresso alle 18.45) 

Biglietti

  • biglietto intero: € 6,00
  • ridotto gruppi, anziani (over 60) e studenti: € 4,50
  • ridotto scuole/ragazzi 8-14 anni (solo accompagnati): € 1,00
  • cumulativo Castelvecchio/Maffeiano: intero € 7,00 – ridotto: € 5,00
  • ingresso gratuito: anziani (over 65) residenti nel Comune di Verona – portatori di handicap e loro accompagnatori – bambini fino a 7 anni – con VeronaCard

Museo Archeologico al Teatro Romano

Piazza Martiri della Libertà

Il Museo è situato entro un convento costruito nel XV secolo dai Gesuati, appartenenti a una congregazione fondata da Giovanni Colombini da Siena nel 1367. La denominazione di “Gesuati” deriva dalle frequenti invocazioni al nome di Gesù, il cui monogramma compare anche nei tondi collocati su alcune porte dell’edificio conventuale.
I religiosi si dedicavano alla cura dei malati, mediante produzione e distribuzione gratuita di medicinali, ma si occupavano anche della produzione di profumi e di liquori per la vendita. Per queste attività era necessaria una buona disponibilità di acqua e i Gesuati avevano identificato il colle di San Pietro come luogo ricco di tale elemento.

Info
aperto il lunedì dalle 13.30 alle 19.30
da martedì a domenica dalle 8.30 alle 19.30
(ultimo ingresso alle 18.30)

Biglietti

  • intero: € 4,50
  • ridotto gruppi, anziani (over 60) e studenti: € 3,00
  • ridotto scuole/ragazzi 8-14 anni (solo accompagnati): € 1,00
  • cumulativo Tomba di Giulietta/Casa di Giulietta intero: € 7,00 – ridotto: € 5,00
  • ingresso gratuito: anziani (over 65) residenti nel Comune di Verona – portatori di handicap e loro accompagnatori – bambini fino a 7 anni – con VeronaCard

VeronaCard

Geh überall hin, besichtige alles und gib wenig aus.

Die VeronaCard ist ein Sammelticket, das dir die Stadt erschließt.

Geh in die faszinierende Arena, zeig dich auf dem legendären Balkon Julias, steig auf den Lamberti Turm und genieße dort einen atemberaubenden Blick auf die Stadt, besichtige die schönsten Kirchen in Verona und entdecke vieles mehr!
Mit VeronaCard sind auch die öffentlichen Verkehrsmittel frei und zahlreichen weiteren Angeboten stehen Ihnen zur Verfügung.


18 Euro_ gültig für 24 Stunden ab erster Verwendung
22 Euro_mit Gültigkeit für 48 Stunden, ab erster Verwendung

Die VeronaCard ist in unseren Tourist-Informationen erhältlich. www.veronacard.it

Iscriviti alla newsletter

Privacy - Presa visione dell'informativa, e ai sensi del Dlgs. 30 giugno 2003, n. 196, presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per accedere ai servizi web e ai mailing services riservati agli utenti on-line dello IAT di Verona.

Archivio newsletter